• Benevento-Salernitana 14-15 (1) Un big match tutto campano: Benevento-Salernitana, Lega Pro

    Gara importante al “Ciro Vigorito” dove si affrontano le due capoliste del girone C di Lega Pro. Davanti a circa 6.000 presenti, di cui 1.000 provenienti da Salerno, le due squadre si annientano a vicenda. Nessun coro offensivo da parte di entrambe le tifoserie; da notare che i salernitani, erano privi ...

  • SONY DSC Se cade l’ultimo baluardo, il calcio è solo: Monza-Como, Lega Pro

    Senza ultras, a questo derby tra Monza e Como avrebbero assistito meno di 500 persone. Proprio così: un vero derby regionale, la Brianza da una parte, il Lario dall’altra; una rivalità sempre molto sentita, non solo dalle curve; una partita in terza serie nazionale, con due squadre di ottima tradizione. ...

  • Foggia-Savoia 14-15 (1) Il tempo non cancella l’astio: Foggia-Savoia, Lega Pro

    Era dal maggio del 1999 che Foggia e Savoia non si incontravano; fu l'anno della storica promozione in Serie B del Savoia. Le due tifoserie si odiavano all'epoca e ora, dopo 15 anni, si odiano ancora. Attesi allo stadio “Zaccheria” circa 100 ultras torresi. Io entro in campo 30 minuti prima ...

  • Lucchese - Ascoli Picchio 2014-15 020 Questione di prospettive, questione di ambizioni: Lucchese-Ascoli, Lega Pro

    Tra gli anticipi da giocarsi al sabato di questa nona giornata, troviamo l’interessante sfida del Porta Elisa tra due formazioni che vantano un passato glorioso e che attualmente si trovano in Lega Pro con ambizioni diverse: l’Ascoli, nel precampionato, è stata eletta squadra da battere ed in effetti viaggia con ...

  • Sport People. La rivista in pdf cede il passo al sito

    Dopo un lungo periodo di attenta e ponderata riflessione, comunichiamo ufficialmente e a malincuore, ma guardando avanti, quanto in molti di voi avranno già intuito dopo il vuoto sistematico degli ultimi venerdì: la versione pdf della rivista, con la raccolta di tutte le tifocronache settimanali, non verrà più pubblicata. Il numero ...

Dopo un lungo periodo di attenta e ponderata riflessione, comunichiamo ufficialmente e a malincuore, ma guardando avanti, quanto in molti di voi avranno già intuito dopo il vuoto sistematico degli ultimi venerdì: la versione pdf della rivista, con la raccolta di tutte le tifocronache settimanali, non verrà più pubblicata. Il

trasferte-libere

Una serie di “criticita’ strutturali che hanno recentemente interessato il settore ospiti dell’impianto partenopeo” e “profili di altissimo rischio” delle gare che il Napoli disputera’ con il Verona e la Roma allo stadio San Paolo. Sono i punti di cui ha preso atto, durante la riunione straordinaria di questo pomeriggio,

Benevento-Salernitana 14-15 (1)

Gara importante al “Ciro Vigorito” dove si affrontano le due capoliste del girone C di Lega Pro. Davanti a circa 6.000 presenti, di cui 1.000 provenienti da Salerno, le due squadre si annientano a vicenda. Nessun coro offensivo da parte di entrambe le tifoserie; da notare che i salernitani, erano

parma_1042614sportal_news

La sconfitta di ieri contro l’Atalanta ha sancito l’ultimo posto in classifica per il Parma di Roberto Donadoni: i gialloblu, dopo essere rientrati negli spogliatoi a fine partita, sono ritornati in campo sotto la curva dei propri tifosi allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo. Si è parlato di un

roma-fa-schifo

A Roma è diventato uno dei profili facebook più letti. È nato nel 2008 per ‘denunciarè anche con foto e video molto incisivi e espliciti le cose che non vanno nella Capitale. E adesso è stato chiuso. Motivo, «una segnalazione di massa di tifosi della Lazio, una rappresaglia perchè avevamo

sunderland

Una sconfitta rotonda e netta, che ha lasciato un profondo sconforto sia nei giocatori che nel tecnico Gus Poyet, che non ha esitato a definirla l’umiliazione più pesante della sua carriera. Otto reti subite e nessuna segnata, una partita maledetta per il Sunderland di Vito Mannone che è crollato sotto

SONY DSC

Senza ultras, a questo derby tra Monza e Como avrebbero assistito meno di 500 persone. Proprio così: un vero derby regionale, la Brianza da una parte, il Lario dall’altra; una rivalità sempre molto sentita, non solo dalle curve; una partita in terza serie nazionale, con due squadre di ottima tradizione.

palmeiras1

Non si ferma l’escalation di violenza nel calcio brasiliano. Una persona è morta e altre tre sono rimaste ferite, tutte per colpi di arma da fuoco, nel corso di incidenti avvenuti prima della partita del ‘Brasilerao’ tra Palmeiras e Santos.   Tutto è cominciato quando un gruppo di tifosi del

Foggia-Savoia 14-15 (1)

Era dal maggio del 1999 che Foggia e Savoia non si incontravano; fu l’anno della storica promozione in Serie B del Savoia. Le due tifoserie si odiavano all’epoca e ora, dopo 15 anni, si odiano ancora. Attesi allo stadio “Zaccheria” circa 100 ultras torresi. Io entro in campo 30 minuti

partizan-belgrado-grobari

Partizan batte Stella Rossa, ma sugli spalti viene bruciata una bandiera dell’Albania. Belgrado torna ad essere al centro di notizie che riguardano il calcio solo superficialmente, dopo quanto avvenuto durante la partita Serbia-Albania di martedì scorso. Il risultato del campo (1-0 per i padroni di casa del Partizan con rete

Lucchese - Ascoli Picchio 2014-15 020

Tra gli anticipi da giocarsi al sabato di questa nona giornata, troviamo l’interessante sfida del Porta Elisa tra due formazioni che vantano un passato glorioso e che attualmente si trovano in Lega Pro con ambizioni diverse: l’Ascoli, nel precampionato, è stata eletta squadra da battere ed in effetti viaggia con

SONY DSC

Strascichi giudiziari per il derby tra Monza e Como giocato ieri sera allo stadio Brianteo e che ha visto i lariani soccombere per 2-1. Dopo l’incontro ci sono stati infatti dei tafferugli. In base alle prime ricostruzioni pare che un gruppo di ultras del Monza sia riuscito a forzare il

Ultras-Genoa

Niente ci passa inosservato. Dopo l’ennesima alluvione che ha colpito Genova, tante tifoserie si sono messe a disposizione per dare una mano alla nostra città. Un ringraziamento particolare va alla CURVA NORD BRESCIA, tifoseria storicamente rivale, che nella giornata di ieri 18/10 si è presentata a Genova con ben 100

Innanzi tutto va riconosciuta la grande obiettività ed il voler riportare la notizia senza ulteriori speculazioni da parte di chi ha steso l’articolo. Per il resto ennesima dimostrazione della situazione para-dittatoriale nella quale siamo costretti a vivere. Nonostante la maglia “Speziale libero” non costituisca, di fatto, alcun reato, un plotone

img_1747

Caos alla stazione di Trani. Con l’obiettivo di recarsi a Molfetta per seguire la partita di oggi, i tifosi del Trani si sono ritrovati in stazione per prendere il treno e viaggiare insieme. Qualcosa però non è andata come volevano. Le forze dell’Ordine hanno bloccato l’ingresso dei tifosi nei vagoni,

parma_1042614sportal_news

Dopo la nuova sconfitta del Parma, che ha fatto sprofondare all’ultimo posto i ducali, si sono fatti sentire i tifosi degli emiliani, che hanno chiesto a gran voce e ottenuto un confronto con la squadra dopo la gara persa con l’Atalanta a Bergamo. “Dopo la doccia negli spogliatoi, confronto in

Nizza-Bastia, spunta bandiera della Corsica: scatta la rissa (video)

Un caso analogo a quello di Serbia-Albania, scoppia in Francia al termine della gara tra Nizza e Bastia: gli ospiti vincono per 1-0 e conquistano tre punti che mancavano da circa 20 anni sul terreno di gioco dell’Allianz Riviera, ma nel finale succede di tutto. A scatenare la follia, la

Sospesa Serbia-Albania, drone con bandiera, rissa e invasione di campo (video)

Alberto G. è un salernitano di 27 anni, tifosissimo dei granata, che svolge servizio civile in Kosovo, a Gjakova, per conto di Celim, una ong milanese. Un po’ tutti gli appassionati di calcio avranno assistito, o quantomeno letto, di quanto accaduto l’altro ieri nel corso di Serbia-Albania, gara valevole per

Videotifo: Fermana-Ancona 2-3, Serie D/F 2013-2014

Per evitare ulteriori contestazioni, sicuramente più gravi, pretendiamo l’allontanamento immediato del D.S. Fanesi e invitiamo il presidente Giorgio Fabiani a rivedere la propria posizione da presidente della Fermana Calcio 1920. La situazione è grave e prima che degeneri ulteriormente ci auguriamo che Maurizio Vecchiola prenda in mano la situazione personalmente

chiuso-per-repressione

Daspo di gruppo, pistola elettrica in dotazione alle forze dell’ordine e tifosi sorvegliati speciali alla pari di mafiosi. Sono queste alcune delle norme del decreto contro la violenza negli stadi che il Senato ha defintivamente convertito in legge. Un inasprimento delle norme “anti-ultras” dovuto essenzialmente alla tragica fine del tifoso

01

Sulla fanzine Cosentina “Voce ribelle”, in occasione della gara Cosenza-Paganese, è uscito un articolo in cui si parla di “Di Gradone in gradone”, libro scritto da Giuseppe Frondella in cui si racconta la storia del movimento ultras a Caserta dagli albori ai giorni nostri. Libro che rappresenta anche la nostra

armandino

Anche la città di Pagani si stringe intorno al piccolo Armandino, il giovanissimo tifoso della Salernitana che combatte assieme alla sua famiglia una battaglia molto grande per battere un grave male. La sua storia ha sensibilizzato l’opinione pubblica. Anche tifoserie rivali di quella granata hanno espresso solidarietà e mostrato il loro

MEZZOLARA-RIMINI (1)

Negli ultimi anni il Rimini è stato reduce di fallimenti, liquidazioni, salvezze insperate, problemi societari e, per finire, una recente retrocessione. In poche parole, un vero calvario. I primi ad arrivare sono alcuni club, “Tre moschettieri”, “Forza Rimini”, “Rimini Forever”, “Collettivo”, seguiti dall’ingresso degli ultras. I RWS si presentano con

Levski Sofia-Lazio 3-2, amichevole centenario

“Diciamo no al razzismo”: tutti conoscono il celebre slogan ideato dalla Uefa per combattere il razzismo nel mondo del calcio. Anche i tifosi del Levski Sofia che, però, hanno deciso di parafrasarlo: in una recente partita del campionato bulgaro, hanno esposto lo striscione “Diciamo sì al razzismo”. La Uefa, comprensibilmente,

comunicato utc alluvione genova
polizia_bus

Daspo di gruppo. E’ questa una delle disposizioni introdotte dal decreto-stadi convertito in legge ieri dal Senato. Il pacchetto prevede una serie di norme per fronteggiare la recrudescenza della violenza da stadio nel nostro paese. Il daspo collettivo è il provvedimento più discusso nonostante un emendamento abbia specificato la necessità

Paganese-Juve Stabia 14-15 (1)

Su indicazione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, il quale ha connotato ad elevato profilo di rischio il match, per la gara odierna sono stati sospesi i programmi di fidelizzazione e quindi a nessun tifoso ospite è permesso di poter seguire la propria squadra in questa trasferta. Per l’occasione non voglio

Vecchio stadio e Serie C, l’illusione che tutto sia ancora a posto: Ascoli-L’Aquila

La gara tra Lucchese ed Ascoli Picchio in programma Sabato 18 Ottobre alle ore 14:30 allo stadio “Porta Elisa” potrebbe non vedere la partecipazione dei sostenitori bianconeri. Alcuni rappresentanti della tifoseria si sono visti rifiutare la stampa del biglietto dal terminale, in particolare un ragazzo che ha da poco scontato

SONY DSC

Per la sesta giornata del campionato di Serie D girone D il Rimini riceve al R. Neri la formazione emiliana del Fidenza. Una volta ritirata la casacca ed entrato sul terreno di gioco, il mio primo sguardo va in automatico alla curva ospite, illudendomi che sia occupata da qualche tifoso

taser

La fiducia incassata al Senato dal DL Stadi, adesso dunque passato al rango di legge (se mai un obbrobrio giuridico tale si possa definir costituzionale…), non sembra suscitar troppi clamori nella società cosiddetta “civile”. La stessa che già in tempi di introduzione delle prime politiche repressive fece spallucce e poi