Articolo esterno proveniente da:

tuttomercatoweb.com

(ANSA) – MADRID, 18 OTT – Gli ultrà del Legia Varsavia continuano a creare problemi in Europa, trasferte comprese, nonostante le sanzioni dell’Uefa (porte chiuse) dopo gli incidenti in occasione del match con il Borussia Dortmund. Oggi a Madrid ne sono stati arrestati tre dopo gli incidenti provocati in un bar della capitale spagnola, con annessi tentativi di aggredire due ragazze che stavano lavorando nel locale. I tre, tutti in età fra i 31 e i 34 anni, erano in stato di ebbrezza e avrebbero tentato anche di rapinare l’incasso del locale. I fatti, secondo quanto ha precisato la polizia spagnola, sono avvenuti all’alba di oggi. In totale a Madrid per la partita di oggi fra Champions fra Real e Legia sono presenti circa 4.000 tifosi ospiti, 300 dei quali considerati ad alto rischio.