“Mostre, libri, incontri, sport e musica” dice la locandina di CulturalSamp, manifestazione in programma il 3 dicembre al Centro Civico Buranello, organizzata da Edizioni Sportmedia con il patrocinio del Municipio II Centro Ovest e la collaborazione dei Marinai nei Guai, della Federclubs e del Museo Samp Doria. Ci sarà tanta Sampdoria e tanta Sampierdarenese, a San Pier d’Arena!

Ecco il programma della kermesse, i cui conduttori saranno Paolo Dellepiane, Andrea Lazzara e Francesco Nittolo:

h. 11: apertura ufficiale della manifestazione e delle mostre; proiezione filmati sulla storia della Sampdoria

h. 15: tavola rotonda con gli avvocati blucerchiati

h. 16: libri ed autori

h. 18.30: partita Sampdoria-Sampierdarenese leva 2009

h. 20: musica

Mostre: sono previste diverse rassegne, dalle copertine delle riviste curata dal Museo Samp Doria alle foto storiche della tifoseria blucerchiata tratte dal libro “Se deserte son le strade” e selezionate da Gerolamo Calcagno, dalle vignette (di Fascio, Sacco, Spada e di Ezio Ugo, colui che disegnò i primi simboli degli Ultras e recente matita di Sampgeneration) alle palline di Natale rigorosamente blucerchiate fatte a mano, dai quadri di Volpicelli e Baghino alle creazione lignee di Attardi, dalle locandine dei tornei dei Rude Boys and Girls a tante altre sorprese.

Libri: sono tre i libri che verranno presentati, ma sono sei gli autori coinvolti. “Se deserte son le strade” – il libro sulla tifoseria sampdoriana di Gerolamo Calcagno e Luca Ghiglione -, “Una storia biancorossonera” – la storia della Sampierdarenese calcio di Gino Dellachà -, e “Moonlight Samp” – l’ultimo romanzo di Stefano Rissetto – sono i titoli alla ribalta, ma interverranno anche Renzo Parodi, autore di un libro sui derby genovesi edito dalla società editrice del Gazzettino Sampierdarenese, Maurizio Medulla con il suo testo su Baldini e Alessandro Carcheri, che ha scritto per Sportmedia “L’ardente scudo sopra il cuore” e per Boogaloo “Quando del lupo l’ululato sentiranno”.

Incontri: Incontro anche con la storia, innanzi tutto, in collaborazione con la Uc Sampdoria verranno proiettati gli otto filmati realizzati da Samp Tv sulla storia della società, con la voce narrante di Corrado Tedeschi: uno per decennio più uno dedicato alle progenitrici Andrea Doria e Sampierdarenese. Nel pomeriggio, alle ore 15 l’incontro con l’avvocato Matteo Carpi, legale di diversi Ultras sampdoriani, in collaborazione con le Toghe Blucerchiate, che verterà su tematiche legali inerenti al mondo delle tifoserie.

Sport: con la palestra a disposizione non si poteva non avere un lato ludico e sportivo. Le idee sono molte: dall’amichevole fra la scuola calcio della Sampierdarenese e quella della Sampdoria, dai tiri in porta con il “telone bucato” con punteggio alla misurazione della potenza con il pallone dotato di microchip…

Musica: per finire, si canta e si balla con i cantanti che vanno per la maggiore in Gradinata Sud (Manolo Strimpelli e Aldo Descalzi), con l’inno della Sampierdarenese, con la presenza di Giorgio Ravera, autore dell’inno della Sampdoria, per arrivare al gran finale con il Dj Set targato Rude Boys and Girls.

All’ora di pranzo e all’ora di cena è prevista una distribuzione di focaccia griffata Zena Zuena, mentre ci sono 250 bottiglie di CulturalSampBeer alla farina di castagne made in Busalla con etichetta speciale per l’evento che aspettano solo di essere gustate, con un’offerta per i Marinai nei Guai.