Non sono giorni facili per la Messina calcistica, che ha dovuto fare i conti con l’ennesimo fallimento del sodalizio peloritano. Un evento a suo modo drammatico nella vita e nei sentimenti di un tifoso. Ma ci sono cose di fronte alle quali passa tutto in subordine, come nel caso dello spaventoso incendio che ha praticamente accerchiato e tenuto in scacco la città per diversi giorni. Ed in tale direzione, bello lo striscione esposto dai NOCS Messina davanti alla locale caserma dei Vigili del Fuoco:

“Quando le fiamme avanzano loro non han timore”.
Messina ringrazia i suoi eroi: “il pompiere paura non ne ha!”.

Non è una novità quella del rispetto del mondo ultras per il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, una delle poche istituzioni dello Stato da sempre omaggiate con cori di rispetto in tutti gli stadi, a tutte le latitudini, forse anche per il loro puro ed indiscutibile spirito di servizio, a differenza di chi – nel pensiero comune – viene visto come “servo del potere” e non già del popolo. Spesso e volentieri questo rispetto esonda nella mitomania, nell’esibizionismo gratuito e fine a se stesso: mai come questo caso, invece, il tributo si può definire sacrosanto e doveroso.

MF