Tre tifosi della Lazio sono stati tratti in arresto ieri sera, prima della gara interna contro il Napoli. L’accusa è di inosservanza del Daspo, anche se non trapelano troppi dettagli a mezzo stampa, a parte che sarebbero stati fermati in zona Lungotevere.

Per il resto, nonostante i timori della vigilia, legati soprattutto alla presenza di circa 200 ultras della Curva A in possesso di tessera del tifoso, l’incontro si è svolto senza particolari turbative per l’ordine pubblico. L’edizione odierna de “Il Tempo” riporta di un tentativo napoletano di rompere le righe, lanciando fumogeni al proprio arrivo pur di eludere la sorveglianza delle forze di polizia, ma la situazione è poi stata posta sotto controllo senza problemi ulteriori o contatti fra le tifoserie.