Fonte:

Ansa

Buongiorno Malagò, ben svegliato! Il derby con lo stadio vuoto è il frutto della costante, scientifica e totale repressione che si verifica a Roma nell’ambito stadio per 365 giorni l’anno e da più anni a questa parte. Quindi, caro Malagò, impegnatevi tutti insieme non solo affinché il derby torni ad avere la sua cornice, ma anche il solo andare allo stadio sia un’esperienza serena e non la sfida ad un sistema carcerario a cielo aperto.

***

(ANSA) – ROMA, 28 NOV – L’Olimpico semivuoto nel derby tra Lazio e Roma di domenica “non è uno spot vincente: non può esserlo per una città come Roma, visto il richiamo, la mediaticità e anche l’importanza di questa sfida fra due squadre in così alta classifica”. Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò a margine della cerimonia di consegna dei premi Coni-Ussi, a proposito della protesta dei tifosi contro le barriere che da oltre un anno dividono le due curve.
“Ieri – ha aggiunto Malagò – ho sentito Daniele De Rossi, uno che quando parla non dice mai cose banali, citare oltre alla tifoseria della Roma anche quella della Lazio. Lui è stato abituato a giocare i derby in un contesto che era l’orgoglio di queste tifoserie. È un momento strano e oggettivamente assurdo.
Io sono tra l’incudine e il martello, ma ho cercato di fare il possibile per dare un contributo, provando ad accelerare quello che sembrerebbe essere il volere di tutti. Da uomo pubblico non posso che rispettare le disposizioni di chi ha queste responsabilità”.