L’ha rilanciato anche l’AC Pisa sul proprio profilo twitter. In occasione dell’ultima gara dei nerazzurri in questa tormentata stagione di Serie B, la Curva Nord ha inteso omaggiare il mister Rino Gattuso con uno striscione che, al di là dell’impietoso verdetto del campo, ne sottolinea le grandi doti umane:

“Gennaro Gattuso. In un calcio sleale, ipocrita e corrotto uno dei pochi uomini veri”.

La bomba sulla disastrosa situazione societaria del Pisa, esplose in estate proprio quando Gattuso attirò l’attenzione mediatica sul caso, rassegnando le dimissioni con il campionato cadetto ormai alle porte. Da lì seguì un vorticoso valzer di eventi in cui vanno annoverati il ritorno di “Ringhio” in panchina, la sollevazione popolare della città a difesa della propria squadra, le proteste, i daspo, il cambio di società, la squadra tirata su e tenuta assieme fra mille difficoltà ed una salvezza che, pur sembrando possibile fino ad un certo punto della stagione, è poi giunta quasi inesorabile e prevedibile. In tutto ciò, oltre le valutazioni tecniche con le quali si può anche disquisire o peggio rigettare l’apporto di Gattuso, dal punto di vista umano la Nord ha senza mezzi termini voluto omaggiare un uomo vero, cosa quasi più unica che rara in un calcio dove ormai gli unici valori che contano sono quelli che può produrre una plusvalenza.