Da “Mondo Catania” la testimonianza di una iniziativa dall’altissimo valore simbolica per la Curva Nord: stanchi dallo scarso attaccamento alla maglia dimostrato dalla loro rappresentativa maschile, vista anche la trasferta di Pagani vietata, hanno deciso di sostenere la locale compagine di calcio femminile. Se queste iniziative, da simboliche e sporadiche diventassero programmatiche, i padroni del calcio che spesso lo gestiscono con arroganza ed indifferenza alle istanze dal basso, comincerebbero ad esserne davvero più attenti.

***

Come annunciato e promesso alcuni ultras rossazzurri della curva Nord hanno seguito, domenica pomeriggio, la partita dell’Asd Catania Calcio femminile. Erano circa di una cinquantina quelli presenti allo stadio San Gaetano di Belpasso, alle 15, tutti dietro lo striscione «Siete voi il Catania con le palle». Una frase diretta come forma di contestazione ai giocatori del Calcio Catania che, qualche ora dopo, avrebbero perso 2-1 in trasferta contro la Paganese.

La sfida dell’Asd Catania Calcio femminile – che non è associato al Club Calcio Catania Spa – si è conclusa invece con la vittoria per 12-0 sul Marsala, e con le calciatrici sotto il settore dei tifosi a raccogliere applausi e a lanciar le loro le magliette rossazzurre indossate durante l’incontro. L’iniziativa degli ultras era stata lanciata qualche giorno prima attraverso la pagina Facebook La domenica allo stadioed era stata accompagnata da un post rivolto ai calciatori rossazzurri diretti a Pagani: «Se ce li avete, i coglioni, tirateli fuori. E onorate la maglia che indossate».

Fa tutto parte di una forma di contestazione rispetto al rendimento della squadra, che vede la tifoseria organizzata della curva Nord preferire dirottare buona parte della propria attenzione sulle altre realtà sportive catanesi che, nei campionati di pertinenza, si fanno onore. La stessa pagina Facebook, prima esclusivamente orientata ai fatti del Calcio Catania, da qualche settimana è variopinta di notizie riguardanti pallanuoto, pallavolo, rugby, calcio a 5 e, per l’appunto, anche il calcio femminile catanese.

«Volevo ringraziare tutti i tifosi che ci hanno sostenuto oggi, e spero che ci sosterranno anche in futuro», commenta una calciatrice durante le interviste che fanno seguito alla partita. «Il supporto della tifoseria ci ha giovato molto. Ringrazio la curva Nord», riprende un’altra. Pochi minuti dopo il fischio finale della sfida contro il Marsala è iniziata la partita del Calcio Catania contro la Paganese. La terza sconfitta di fila, che ha visto la squadra etnea precipitare al dodicesimo posto in classifica. «Se aveste solo lontanamente idea dello schifo che ci fate, avreste una idea dell’infinito», è il commento che appare, come un metaforico striscione, sulla pagina Facebook vicina ai gruppi della Nord.