Dopo la vera e propria battaglia che ha visto gli hooligans russi e inglesi combattere per le strade di Marsiglia nel corso dell’ultimo europeo in Francia, si temono altri scontri durante il Mondiale del 2018 che si svolgerà proprio in Russia. Per prevenire incidente d’ogni sorta  un politico russo ha proposto la creazione di apposite arene all’interno degli stadi dove i “tifosi” possano combattere tra di loro. Un’idea che ha ovviamente scosso l’opinione pubblica e ha spinto la BBC a realizzare un documentario sul movimento ultras russo.

Nel filmato vengono mostrate, tra le altre cose, le confessioni di un hooligan russo, onesto nell’ammettere che molti gruppi organizzati stanno già programmando una serie di attacchi ai tifosi (quelli inglesi in particolare) da compiere nel corso del prossimo Mondiale.

La reazione dei tifosi dello Spartak Mosca

Tra le tante reazioni al documentario ha catturato l’attenzione quella degli hooligans dello Spartak Mosca, che in occasione del derby contro il Lokomotiv di ieri pomeriggio hanno realizzato una gigantesca scenografia che attacca direttamente l’emittente inglese.

BBC diventano così le iniziali di “Blah Blah Channel”. Nei due teloni realizzati dagli ultras russi vengono mostrati prima due tifosi incappucciati – uno con in mano una sciarpa e l’altro con un’enorme ascia – mentre escono da un televisore che trasmette un programma della BBC. Poi, nel secondo, ecco comparire la scritta:

Welcome to Russia 2018 – Tifosi di un grande paese

Insomma, un’atmosfera tutt’altro che rilassata ma che rischia, con il passare dei mesi, di inasprirsi sempre di più e di compromettere seriamente il sereno svolgimento dei Mondiali.