Articolo esterno proveniente da:

ilgazzettino.it

UDINE – Si erano allontanati dallo stadio prima del termine del match Udinese-Napoli del 3 aprile scorso e si erano rifiutati di declinare le proprie generalità agli agenti di polizia in servizio allo stadio, rimediando un Daspo di due anni. Daspo annullati ora dal Tar del Friuli Venezia Giulia. È alla giustizia amministrativa, infatti, che si erano rivolti i tre tifosi del Napoli chiedendo l’annullamento dei tre provvedimenti emessi a giugno dal questore di Udine con cui disponeva appunto il divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive di calcio. Ricorso accolto in questi giorni dal Tar di Trieste. Nel frattempo proprio ieri è stato rinviato a giudizio un tifoso dell’Udinese, 44 anni, friulano, accusato di essersi avvicinato a un tifoso del Milan, un altro giovane friulano, che indossava un berretto rosso dell’EA7, la squadra di basket di Milano, e di averglielo strappato con violenza…