Trenta tifosi del Milan provenienti da Chiaramonte Gulfi (Ragusa) sono stati aggrediti ieri sera nella vicinanze dello stadio ‘Cibali’ dove si erano recati per assistere all’amichevole Milan-Betis Siviglia. I tifosi erano a bordo di tre pulmini noleggiati nel Ragusano è uno di questi è stato bloccato da alcuni teppisti che hanno imposto all’autista di consegnare il telefono. Gli altri occupanti del pulmino sono statiderubati e spogliati sotto la minaccia di un coltello.

I tifosi hanno chiamato subito il sindaco di Chiaramonte Gulfi che è andato a Catania per dare sostegno ai tifosi. Proprio il sindaco Sebastiano Gurrieri ha informato oggi il ministro dell’Interno Marco Minniti e il sindaco di Catania Enzo Bianco nonché il questore etneo. Gurrieri auspica un intervento affinché questo episodio resti un fatto isolato e che non depone per favorire i valori dello sport.