Sono diciotto i tifosi dell’Igea Virtus considerati responsabili dell’aggressione ai tifosi della Tiger Brolo, avvenuta lo scorso 10 novembre in un’area di servizio di Santa Tersa Riva, lungo l’autostrada A18. Il lavoro d’indagine effettuato dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto ha permesso di risalire agli autori dell’azione criminale attraverso l’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza e le dichiarazioni di alcuni testimoni. I diciotto denunciati, secondo la ricostruzione della polizia, hanno aggredito con catene e cinghie la tifoseria della Tiger Brolo, che proveniva da un’altra trasferta. Tra le vittime, anche un minore, colpito alle gambe, ed una ragazza. L’aggressione si è scatenata inizialmente di fronte al bar dell’area di servizio e non è proseguita all’interno solo perché alcuni tifosi della Tiger hanno trovato riparo dentro l’esercizio, chiudendo alle loro spalle la porta d’accesso. Alcuni ultrà igeani si sono quindi avvicinati all’autobus dei “rivali”, impossessandosi di bandiere e tamburi. Per loro è scattata la denuncia per percosse, lesioni aggravate e rapina aggrava in concorso. Sono in corso ulteriori indagini per l’identificazione di altri responsabili.

[Fonte: 24live]