L’Anconitana, erede del fallito Ancona, ha appena conquistato l’Eccellenza regionale ma nonostante l’ottima stagione scorsa, ha deciso di fare a meno del portiere Lori e soprattutto di bomber Mastronunzio, bandiera del calcio dorico, tanto per i goal che valsero la salvezza nello spareggio contro il Rimini o la vittoria nel derby ad Ascoli quanto per il ritorno in Promozione un anno fa. Scelta questa che ha trovato in disaccordo la tifoseria che con una serie di striscioni in città ha criticato la dirigenza e salutato e ringraziato i due giocatori.