Nel giorno in cui il Lecce torna a vincere e convincere al Via del Mare, nel giorno in cui il quotidiano decide di proporre una rubrica amarcord titolandola BEI TEMPI (QUEI TEMPI) e dedica una pagina intera ad un Lecce-Juventus di 15 anni fa, qualcuno si ricorda dei tifosi diffidati assurdamente.
Fa specie che quel qualcuno sia il direttore sportivo del Lecce e non osiamo immaginare l’ira funesta del Sig. Macalli quando verrà a conoscenza della dedica espressa da Antonio Tesoro attraverso Pianeta Lecce. A noi abituati alle scuse pubbliche nei confronti di tifose juventine o di strisciati in generale, lascia un pò spiazzati questa esternazione di Antonio Tesoro…………..ma si sa……. lui non è certo una “persona per bene”!!!
L’interivsta di Pianetalecce
Pianetalecce.it ha contattato il responsabile dell’area tecnica del Lecce Antonio Tesoro per una sua analisi della partita vinta contro il Viareggio, ma l’uomo mercato del club salentino ci spiazza rilasciando soltanto una dedica particolare: “Guardi, non voglio commentare e analizzare la partita vinta contro il Viareggio. Mi preme soltanto dedicare la vittoria alla nostra Curva che anche oggi ci ha dato una spinta incredibile. Dopo un anno e mezzo di permanenza a Lecce posso dire, senza paura di essere smentito, che i ragazzi della Nord sono l’unico elemento di categoria superiore. La mia dedica va anche a quei tifosi ai quali non è stato permesso di essere presente e mi riferisco ai ragazzi Daspati dopo la partita di Pagani. Ho l’impressione che si stia ancora pagando l’onda lunga di Lecce-Carpi. Trovo giusto perseguire i reati, meno fare il processo alle intenzioni anche perchè la nostra tifoseria si è sempre distinta per gli ideali di correttezza e lealtà. Ci dispiace fortemente non poter condividere con loro le nostre gioie e difficoltà. Vi aspettiamo”.

[Fonte: Pianeta Lecce]