I tifosi del Cosenza arrivati in treno sono stati rimandati indietro. Erano sprovvisti dei tagliandi

06/09/2010 Scontri alla stazione ferroviaria di Cava de’Tirreni all’arrivo di un centinaio di supporter del Cosenza sprovvisti di biglietto che volevano assistere alla gara nel settore di tribuna. Il gruppo, al suo arrivo, è stato accolto da una sassaiola da parte di un altrettanti ultrà cavesi che hanno lanciato oggetti e sassi verso i cosentini. La polizia ha evitato che le due tifoserie, venute a contatto, potessero fronteggiarsi nelle vie circostanti. Dopo mezzora di tensione i tifosi rossoblù sono stati rimandati indietro a Cosenza senza poter avvicinarsi allo stadio. Un sostenitore del Cosenza è stato colpito da un sasso ed è ha riportato una ferita lacero contusa. Tre tifosi della Cavese sono stati fermati. A gara iniziata, invece, nel settore dei distinti, sotto la tribuna stampa dello stadio Simonetta Lamberti, sono entrati una ventina di supporter del Cosenza, della Curva Nord, che si erano mossi con mezzi propri. Entrati nel campo ed esposti i loro drappi, dopo qualche minuto sono stati fatti allontanare dalla polizia per evitare altre contatti con i cavesi. Questi tifosi erano regolarmente muniti di biglietto. Erano solo cinque, invece, nel settore ospiti, i supporter del Cosenza muniti di regolare tessera del tifoso.