Ultime fatiche del girone di andata per Carpi e Sambenedettese, che si affrontano in questa sfida domenicale delle 17:30. Dopo due mesi rimetto piede al Cabassi, e nonostante il buon andamento della squadra, il pubblico dei biancorossi è praticamente lo stesso delle scorse uscite a cui ho assistito, circa 1.000/1.500 persone; difatti, il tabellino ufficiale riporta 586 paganti, a cui si aggiungono i 734 abbonati, per un totale di 1.320 presenti.

Curva di casa che si raccoglie dietro i consueti drappi di Guidati Dal Lambrusco e 41012, con un centinaio di ragazzi che partecipa attivamente al tifo; il tamburo aiuta e non poco col sostegno vocale, e il risultato è parecchia costanza nei cori per la squadra. Si sentono anche cori secchi, per gli amici diffidati e di sostegno verso Luca Fanesi, omaggiato anche con uno striscione.

Buon seguito della sciarpata, proposta a metà primo tempo, a cui si aggiungono i bandieroni dei gruppi principali, sventolati con costanza nei 90 minuti.

Sono 170 i tifosi della Samb che raggiungono Carpi quest’oggi, ampiamente penalizzati dall’orario d’inizio della partita (col classico orario delle 15:00, sicuramente si sarebbero visti più tifosi), posizionati nella zona laterale del settore ospiti, al confine con la gradinata di casa.

Bella macchia ultras quella marchigiana: anche qui si notano il tamburo che coordina il tifo, una buona costanza, cori sono cantati per parecchi minuti da tutti i presenti, sia nel primo che nel secondo tempo; i cori secchi sono indirizzati a squadra, diffidati e chiaramente per l’amico Luca, applaudito “idealmente” anche dal sottoscritto.

Ho atteso tutti i 90 minuti per udire il celebre “blu è colore del mare, rosso è il colore del vino…”; ahimè, il coro non verrà cantato, pazienza, sarà per la prossima… A livello visivo bello il mix di bandierine (nella zona in cui si trovano gli ultras rossoblu) e bandieroni ai lati, simpatico il due aste “Disperazione gioia mia” tenuto in piedi. In bella vista lo striscione dei ragazzi Schickeria del Bayern Monaco, presenti con gli amici di San Benedetto quest’oggi, omaggiati anche di un coro.

Sul campo è il Carpi che la spunta per 1-0, terminando il girone di andata con la settima vittoria consecutiva. Indifferenza totale tra le due tifoserie, per tutti i 90 minuti di gioco.

Nel prossimo fine settimana ha inizio il girone di ritorno: il Carpi è di scena al Manuzzi di Cesena nell’anticipo di sabato pomeriggio, sempre sabato pomeriggio la Samb rientrerà al Riviera delle Palme ricevendo il Fano.

Francesco Passarelli