Come ben tutti sappiamo domenica scorsa avremmo dovuto presenziare a Sassari contro la Torres, per una trasferta sicuramente non agevole e chiaramente organizzata da tempo. Mesi di organizzazione sono stati cancellati in 48h da parte dell’osservatorio, che solo venerdì pomeriggio ha negato la possibilità di acquistare tagliandi per il settore ospiti ai residenti in provincia. Consci dell’assurdità del provvedimento, preso a punire in maniera indiscriminata, abbiamo deciso di partire comunque alla volta della Sardegna per dare un segnale, a modo nostro. Giunti ad Alghero, decidiamo di tifare contro questo sistema malato presenziando ad una gara di seconda categoria. Calcio minore certo, totalmente distante dalla nostra realtà ma non per questo meno divertente… anzi! Lo striscione “Trasferte libere!” è un messaggio chiaro e diretto nei confronti di chi reprime, da sempre, il mondo ultras e del tifo in generale. Volevano spegnere il nostro entusiasmo, hanno ottenuto l’esatto opposto compattandoci ancora di più e rendendoci fieri del riscontro nazionale di questa iniziativa. Contro ogni divieto e contro ogni repressione, LUNGA VITA AGLI ULTRAS!