La Questura di Chieti ha comunicato che la vendita dei biglietti per assistere al “Derby d’Abruzzo” tra Chieti e Roseto (in programma domenica 16 marzo 2014, al PalaTricalle di Chieti, valido per la 25^ giornata di DNA Silver), sarà riservata ai residenti della Provincia di Chieti. In parole ancora più semplici, la Questura ha vietato la trasferta ai sostenitori biancazzurri, che saranno dunque impossibilitati a seguire la loro squadra del cuore nella partita più attesa dell’anno.

Nel motivare l’ordinanza, la Questura fa riferimento ad alcune tensioni verificatesi tra le due tifoserie durante la gara di andata al PalaMaggetti dello scorso 1 dicembre 2013. Una decisone che francamente lascia di stucco entrambe le società, con i teatini che, attraverso le parole del loro Presidente, Gianni Di Cosmo, si sono dichiarati contrari alla decisione: “La notizia ci ha sorpresi, perché non crediamo che ci siano le condizioni per adottare una misura restrittiva così drastica. La partita di andata a Roseto è stata un’autentica festa di gente, vissuta in modo partecipato ma gioioso da entrambe le parti” (fonte: leganazionalepallacanestro.com).

Posizione condivisa anche dal tifoso numero 1 della Modus FM, Ettore Cianchetti: “Ci auguriamo che la decisione possa essere rivista e che la Questura permetta a tutti gli abruzzesi di assistere ad una partita così importante e spettacolare come il derby tra gli Sharks e i cugini della Proger. Faremo di tutto per consentire ai nostri splendidi tifosi di venire in trasferta”.

Lunedì 10 marzo 2014 si svolgerà una riunione tra le parti interessate, a cui prenderanno parte anche i biancazzurri: chiaramente la speranza è di persuadere chi di dovere a compiere “marcia indietro” in merito al divieto per i supporter rosetani (e per chiunque non faccia parte della Provincia di Chieti) di assistere al Derby d’Abruzzo.

Rosetosharks.com, il sito ufficiale della Modus FM, non mancherà di comunicare tempestivamente qualsiasi novità a riguardo.

[Fonte: Roseto Sharks]