polizia-camionDurante la gara, all’inizio del secondo tempo, alcuni appartenenti alla tifoseria della squadra nissena, dopo aver insultato i calciatori della squadra di casa, avrebbero aggredito fisicamente alcuni tifosi locali.

La Questura di Agrigento ha disposto dieci Daspo ad altrettanti soggetti di San Catando (Cl) responsabili dei disordini registrati in occasione dell’incontro di calcio Raffadali-Sancataldese dello scorso 13 ottobre.

Durante la gara, all’inizio del secondo tempo, alcuni appartenenti alla tifoseria della squadra nissena, dopo aver insultato i calciatori della squadra di casa, avrebbero aggredito fisicamente alcuni tifosi locali.

I carabinieri sono riusciti a riportare la calma e, grazie alla collaborazione con i colleghi di San Cataldo, hanno individuato e denunciato i dieci presunti responsabili ritenuti responsabili di “aver preso parte attiva a episodi di violenza su persone e cose in occasione di manifestazioni sportive”.

Il Daspo avrà la durata di cinque anni e obbliga i dieci a recarsi presso gli uffici di polizia al decimo e al 40esimo minuto di ciascun tempo degli incontri di calcio della Sancataldese.

[Fonte: Agrigento Notizie]