Ieri a Fano si è svolto il raduno nazionale degli ultras italiani per fare il punto della situazione sulla famigerata tessera del tifoso. Numerose le tifoserie presenti per l’occasione come i ‘Fedayn Roma’, ‘Ultras Tito Cucchiaroni’ e tante altre appartenenti a campionati minori come gli ultrà della Cavese, del Barletta e altro ancora. All’evento c’erano anche i ‘Cani Sciolti’ della Sanremese e gli ultras del Casale, gli unici del girone di Lega Pro Due girone A.

La testimonianza dei ‘Cani Sciolti’ ci racconta che a questo meeting si è avuto modo di confrontarsi, proporre idee ma soprattutto sottolineare il disappunto globale delle tifoserie organizzate contro la tessera del tifoso. Aggiungono i ‘Cani Sciolti’: “ Giovanni Adami, avvocato che da assistenza legale agli ultras ha dichiarato con dati alla mano che nonostante il ministro Maroni si vanti del suo decreto, la tessera del tifoso e stata un flop. Dei 10milioni previsti, ne sono state fatte 500mila”. Un pensiero dei ‘Cani Sciolti’ va ai colleghi della Cavese: “A Cava dei tirreni sono state fatte otto tessere, onore a loro!”