La peculiarità che ha reso il mondo ultras e il modello di tifo italiano così imitato nel mondo, è proprio la sua capillarità: in ogni stadio o palazzetto, in qualsiasi categoria o disciplina sportiva, ovunque ci fosse una qualsiasi rappresentativa anche di paese, c’è sempre stata una tifoseria a sostenerla. Sono tanti i club anche piccolissimi che festeggiano ciclicamente traguardi di vita importanti, ma come diceva il buon vecchio John King, laddove manca la partecipazione e la passione dei tifosi, sempre più spesso demonizzata, vilipesa e svilita a fini commerciali, il calcio è un grosso niente. Auguri alla Juve Domo, lunga vita al calcio di provincia.
MF