Il comportamento della curva Sud in Juve Stabia-Palermo ha commosso anche uno dei tanti ex delle Vespe. Danilo Rufini, indimenticato centrocampista della Juve Stabia dal 2003 al 2005. Lunedì era in tribuna e dopo la gara con il Palermo ha postato su facebook la foto della Sud con un lungo commento.

“Vedere i ragazzi della Curva cantare ed incitare la squadra per 100 minuti, nonostante il risultato compromesso mi ha fatto venire le lacrime agli occhi… Mi ha portato indietro nel tempo… Quando venivamo letteralmente trascinati in campo da quegli Irriducibili ragazzi… Il terreno di gioco tremava… Noi ci caricavamo e gli avversari si impaurivano… C’era una simbiosi tra “noi calciatori” e “loro… i tifosi”… quando noi rallentavamo… loro ci davano la carica per accelerare…, quando loro dopo un risultato ormai acquisito rallentavano… noi, con una giocata, con una rovesciata, con una scivolata per recuperare un pallone che sapevamo di non poter mai salvare… li ricaricavamo… erano 110 minuti di apoteosi… Quante volte in campo, mentre giocavo… correvo e CANTAVO le canzoni che la Curva intonava… Gli avversari mi guardavano straniti… ma poi capivano… quando uscivano sempre sconfitti dal campo… Onore ai tifosi della Juve Stabia… siete voi la forza della Città… Passano i mister, passano i calciatori, passano i dirigenti… ma i Veri tifosi non passano mai… Voi Vincerete Sempre!!”.

[Fonte: Resport]