Dopo un altra settimana di chiacchiere,offerte senza soldi,quote immaginarie,lecca culo e bastian contrari da tastiera,con due righe volevamo chiarire un punto fondamentale.
Mercoledì a prendere le difese della nostra causa come al solito c’eravamo solo noi.

Di fronte a un personaggio chiacchierato come Benedetto Mancini a strillargli in faccia la sdegno verso lui e chi ancora gli da spago c’era solo una delegazione della curva.
Dei mitomani di Facebook dall’offesa facile,o dei promotori protagonisti di squallide cene e trenini neanche l’ombra.
Lo abbiamo detto più volte,lo ribadiamo anche ora,questa città al momento non merita più di quello che ha.
Al contrario sta dimostrando di meritare di meno visti i numeri degli ultimi tempi.
Il presente si chiama Latina Calcio 1932,domenica giocherà a Monterosi,di conseguenza al momento non abbiamo bisogno di chiacchiere e progetti da bar,ma solo di certezze.
Chi ha il potenziale di affiancarsi o di rilevare il Latina lo faccia,ma lo faccia con i fatti.
Taglio col passato significa anche questo,lo dovreste sapere bene voi che provate a strumentalizzare ogni tipo di affermazione, incantati dalle chiacchiere di un personaggio che fin’ora oltre i 10,50€ dell’asta,promesse di serie A,progetti faraonici non ha dimostrato nulla.
A scanso di equivoci ribadiamo che la linea si curva non cambia minimamente,quindi basta cazzate ma soprattutto basta mitomani intorno alla nostra maglia.
Noi saremo sempre lì,pronti a rompere il culo a chi proverà a prenderci ancora in giro.

APPUNTAMENTO DOMANI ORE 11.30 BAR DELLO STADIO.