I TIFOSI. La curva Sud e le motivazioni di una sofferta adesione. Curva Sud BresciaI tifosi della curva Sud non amano la tessera del tifoso, ma l’hanno sottoscritta «per amore del Brescia». Una scelta «sofferta», assicurano gli ultrà del gruppo capitanato da Enzo Ghidesi, che ha organizzato una conferenza stampa nella sede del Bar Leonessa, in via Collebeato: «Ci sono state 8 riunioni prima che il direttivo decidesse – dice Ghidesi -. Non sono mancate le contrapposizioni, ma alla fine ha prevalso l’opinione della maggioranza. Ci siamo pure confrontati con la curva Nord: abbiamo idee diverse, ma ci aiuteremo a vicenda per la tessera del tifoso. Sappiamoi anche noi cosa significhi: è una schedatura, sulla falsariga di un percorso già iniziato con il biglietto nominale. E siamo contrari, come tutti gli ultrà d’Italia. Ma attualmente la tessera del tifoso è l’unica via per non subire restrizioni e seguire a tutte le gare del Brescia in trasferta».
La Sud manterrà il nome, anche se non sarà più in curva: «Torniamo in gradinata, dove siamo nati – ricorda Ghidesi -. Erano i tempi di Baggio. Speriamo di rivivere quei fasti. E ci dispiace che gli abbonati siano pochi: la nostra squadra meriterebbe un sostegno più diffuso e consistente da parte di città e provincia»

[Fonte: Brescia Oggi]