Hanno schiaffeggiato e strattonato un giovane calciatore, ruitenuto responsabile di scarso rendimento e di non aver passato la palla al figlio.

Si è conclusa con una querela per lesioni personali a Nardò una partita del torneo “Junior Cup”, riservato a bambini e ragazzi di età compresa tra 6 e 14 anni delle categorie Primi Calci, Pulcini, Esordienti e Giovanissimi.

Il singolare, quanto increscioso episodio è accaduto al termine di una sfida tra due squadre neretine, seguita in tribuna con grande coinvolgimento da una folta schiera di genitori. Al termine dell’incontro, mentre i ragazzi si stavano allontanando dal terreno di gioco, una donna si è avvicinata a uno dei ragazzini e lo ha strattonato per un braccio. Poco dopo, lo stesso giovane calciatore ha ricevuto un sonoro ceffone da un uomo, particolarmente agitato.

Un gesto che ha scatenato un autentico parapiglia, perchè il papà del ragazzo colpito è intervenuto per difendere il figlio dall’aggressore. La discussione sarebbe degenerata in rissa, se non fosse intervenuto un poliziotto del Commissariato di Nardò (al momento libero dal servizio), genitore di un altro dei ragazzini impegnati nella partita. Dopo essersi qualificato, l’agente ha quindi identificato l’aggressore.
Ristabilita la calma, non senza difficoltà, è stato possibile stabilire il motivo dell’aggressione: il ragazzo schiaffeggiato è stato ritenuto responsabile di non aver passato la palla al figlio dell’aggressore, che per questo motivo sarebbe andato incontro ad una scarsa prestazione e tutto ciò avrebbe comportato la sconfitta della squadra.

La triste vicenda si è conclusa con una querela lesioni personali ai danni dell’aggressore, S.G., un milanese di 63 anni coniugato con una 50enne di Nardò, anch’essa accusata dell’aggressione (i due residenti nel Nord Italia erano a Nardò per un periodo di ferie).
Ora gli atti (compresa la relazione di servizio del poliziotto del Commissariato di Nardò) sono stati trasmessi al Giudice di Pace competente per questa tipologia di reato.

[Fonte: Il Paese Nuovo]