curvasudsalernoIn casa giallorossa il dg Loschiavo ha spiegato che non si tratta di un problema dipendente dal Benevento

Il sito granatissimi.com, ha pubblicato un articolo nel quale si “denuncia” il fatto che la prevendita per i tifosi granata è “bloccata”. Abbiamo telefonato al direttore generale Loschiavo che ha spiegato che non si tratta di problemi legati all’organizzazione del Benevento Calcio, e nemmeno al circuito TicketOne.

Questo il testo integrale dell’articolo: In un calcio che, dichiarazioni di facciata a parte, va sempre più nella direzione delle porte chiuse e che nulla fa per riportare la gente allo stadio, capita anche che si parli con cognizione di causa di derby a porte aperte senza consentire ai tifosi di acquistare il biglietto e che i possessori della tessera del tifoso non possano seguire in trasferta la propria squadra del cuore. Così come accaduto in occasione dell’ultima gara esterna contro l’Ascoli, anche questa volta è una vera e propria impresa reperire i tagliandi per la partita in programma domenica prossima tra Benevento e Salernitana, pardon Salerno Calcio. Il circuito Ticketone, infatti, ha caricato l’evento “Benevento-Salerno Calcio”, come notato anche dai due fortunati tifosi che si sono assicurati il posto in curva nord perchè in possesso della Supporters Card…della Juventus. Una situazione grottesca e che non fa altro che acuire il clima di tensione ed incertezza che regna sovrano negli ambienti ultras italiani, con il coro “trasferte libere” che riecheggia con forza in tutte le piazze d’Italia al punto che la scorsa settimana si paventava lo sciopero del tifo dalla A alla Seconda Divisione, ipotesi che potrebbe essere nuovamente presa in considerazione nei prossimi giorni. Nel primo pomeriggio si registra la presa di posizione del Centro di Coordinamento Salernitana Clubs che, al solito molto vicino alle esigenze dei tifosi, ha contattato tramite il presidente Riccardo Santoro il direttore generale della Lega Pro Francesco Ghirelli che, ignaro della situazione, si è impegnato ad approfondire la questione in queste ore sperando di poterla sbloccare entro e non oltre domani mattina. Il CCSC, inoltre, potrebbe contattare anche la società del Benevento chiedendo di aderire all’iniziativa “Porta un amico allo stadio” per agevolare chi, per motivi diversi, ha deciso di non sottoscrivere la Supporters Card. Al momento, comunque, dal Sannio non sembrano intenzionati a tornare sui propri passi ed il rischio è che sugli spalti possano esserci poche decine di tifosi granata, in nome di un calcio che non piace più a nessuno.

 

[Fonte: benevento.ottopagine.net]