chieti_rifinituraLa polizia ha identificato e denunciato quattro tifosi, un minorenne e tre maggiorenni, responsabili degli scontri verificatisi durante la partita Chieti-Messina

La Digos teatina ha denunciato quattro tifosi, un minorenne e tre maggiorenni, responsabili degli scontri verificatisi durante la partita Chieti-Messina, lo scorso 27 ottobre.

Quella domenica il quartetto aveva insultato la tifoseria avversaria, gemellata col Pescara, e le forze dell’ordine. Secondo quanto riferito dalla polizia stamani in conferenza stampa alla Spinucci, sarebbe stato il minore del gruppo a lanciare all’interno dello stadio il petardo che poi ferì lo steward (prognosi di due giorni).

Ieri sono stati emessi quattro Daspo con obbligo di firma nei confronti dei tifosi neroverdi. Tre di loro, incluso il minore, hanno dei precedenti.

[Fonte: Chieti Today]