Incroci pericolosi tra Torcidas in quel di Sao Paulo in Brasile. E questo nonostante una serie di assurdi divieti applicati dalle autorità, che in vista dei mondiali 2014 devono far vedere ai soloni della FIFA il loro impegno contro la violenza negli stadi. Se poi però succede qualcosa fuori tutto deve essere ‘insabbiato’ come è stato fatto nel caso dei disordini per la Confederations Cup.

Due “torcedor” del Palmeiras sono stati feriti da colpi di pistola Domenica mattina alla stazione Guaianazes, nella zona est di San Paolo.

Secondo le informazioni della São Paulo Metropolitan Train Company (CPTM), i fan di Sao Paulo e Palmeiras si sono incontrati alla stazione alle 06:40 ed è iniziato un violento scontro.
Durante la guerriglia, un San Paolino ha esploso colpi di pistola contro i rivali del Palmeiras ferendone due.
Berto Meira Renato dos Santos, 29 anni, è stato ricoverato all’ ospedale Ermelino Matarazzo.
Sotto la cura dei sanitari, gli è stata suturata una ferita al volto, il giovane non è in pericolo di vita.
Un altro sostenitore ferito è stato soccorso dal personale della compagnia ferroviaria CPTM e trasportato in un altro ospedale della zona, le sue condizioni sono stabili.
La CPTM non ha saputo dare informazioni sul luogo preciso degli scontri, visto che gli appartenenti alle due opposte fazioni si sono dispersi dopo la sparatoria.
Il caso è stato denunciato al Dipartimento di Polizia Metropolitana (Delpom) di Barra Funda, a est della capitale.
Gli incidenti avvengono, curiosamente, quando nessuna delle due squadre era impegnata in partite nella città di São Paulo.
Il Palmeiras aveva giocato Sabato a Fortaleza contro il Cearà per il campionato di serie B, mentre il Sao Paulo era atteso dalla trasferta domenicale di Rio per affrontare il Botafogo nello stadio Maracanà.

Rank, Sport People.