Claudio Amendola, esprime tutte le sue perplessità sulla tessera del tifoso: un provvedimento che a suo giudizio fa comodo solo a Sky e Mediaset.

Claudio AmendolaIl mondo del calcio italiano continua ad essere nella bufera, e se per la questione dello sciopero dei calciatori, ci sono dei margini di ottimismo, non è così per le polemiche intorno alla tessera del tifoso.

Il provvedimento continua a dividere il mondo dei tifosi italiani, e a riempire la pagine di dichiarazioni, pro o contro, ma anche di episodi infelici come gli scontri in Salernitana – Paganese. Ecco perchè l’opinione pubblica continua a interrogarsi sulla bontà o meno della tessera, coinvolgendo nel dibattito anche personaggi del mondo dello spettacolo, come Claudio Amendola.  L’attore televisivo tifosissimo della Roma, ha espresso tutta la sua perplessità sull’efficacia della tessera che a suo giudizio porterebbe vantaggi solo ai network: “La tessera del tifoso? Ho dovuto farla per forza, se no non potevo fare l’abbonamento. Io alle prime giornate di campionato ho visto stadi mezzi vuoti. Sarà, – ha dichiarato l’attore sulle pagine del settimanale ‘Diva e donna’-, ma continuo a pensare che la tessera del tifoso sia un beneficio solo per Sky e Mediaset Premium. Quando tutti rimarranno a casa a guardare le partite, allora forse il campionato si giocherà nei palazzetti dello sport anziché negli stadi”.

[Fonte: Calcio Fan Page]