Da “Macchie d’inkiostro”, neonato ma validissimo sito web di informazione, alcune precisazioni su quello che taluni giornali spacciavano per gemellaggio fra Napoli e Feyenoord. In occasione della gara di campionato fra partenopei e Cagliari, la Curva A ha diffuso un volantino in cui viene puntualizzato quell’ovvio che giornalisti poco esperti del mondo del tifo fanno fatica a cogliere.

 

Durante la gara disputata ieri ad ora di pranzo contro il Cagliari, gli ultras del Napoli hanno distribuito nella Curva A dello stadio San Paolo un volantino nel quale hanno precisato che, a differenza di quanto riportato da alcuni siti web e testate giornalistiche, con i tifosi olandesi del Feyenoord non è stato sancito alcun gemellaggio. La parte calda del tifo partenopeo, dunque, ha voluto fornire la propria verità su quanto successo martedì scorso in occasione del match di Champions League, quando centinaia di supporters olandesi, nonostante il divieto imposto dalla Uefa, hanno raggiunto la città campana. “I tifosi olandesi hanno avuto un comportamento diametralmente opposto a quello tenuto a Roma e la loro presenza era anche una forma di protesta nei confronti della Uefa“, si legge nella nota distribuita dai supporters azzurri, che hanno aspramente contestato la disinformazione circa l’argomento in questione. “Abbiamo ritenuto opportuno un confronto ed una conoscenza basata sul rispetto ma i gemellaggi sono ben altra cosa“, il concetto espresso dagli ultras azzurri, che hanno comunque sottolineato la grande civiltà mantenuta dai sostenitori del Feyenoord, che invece due anni fa si resero protagonisti di atti di vandalismo a Roma ed oltre a creare disordini, devastarono letteralmente la fontana della Barcaccia in piazza di Spagna.