La prima domanda che mi pongo quando vengo a conoscenza di questa pubblicazione, è se ci fosse stata la necessità dell’ennesimo libro sul tifo romanista. Domanda più che legittima in quanto il filone a tinte giallorosse non è davvero avido di pubblicazioni, del resto la Curva Sud, Commando in primis, è stata oggettivamente apripista di un nuovo modo di tifare, tanto che anche oltre i confini nazionali è stata presa come vera e propria icona dell’essere ultras.

Detto questo, solamente al termine della lettura mi sono potuto dare una risposta e devo dire che l’autore ha avuto il buongusto e l’intuizione di andare ad analizzare il tifo romanista sotto una veste se non del tutto nuova, almeno non troppo abusata, accompagnando di continuo il tifo e l’essere ultras, alla città ed alla sua storia. Un binomio vincente soprattutto in alcune parti della pubblicazione, che risulta facilmente leggibile e densa di dettagli. L’obiettivo che l’autore vuol raggiungere è quello di osannare Roma ed il suo tifo calcistico, prendendo spunto da argomenti che in un primo impatto non collimano appieno con lo stadio: la musica, il cinema, la poesia, addirittura i cartoni animati sono tematiche prese e rivisitate in salsa giallorossa. Probabilmente il limite del libro è quello di non essersi addentrato troppo in ciò che di volt in volta prende in considerazione, non so se per scelta dell’autore o per motivi di spazio: quando c’era da affondare il colpo, sviscerare l’argomento, creare le premesse per un’analisi a 360 gradi, c’è stato un volta pagina che ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Come del resto le citazioni e le massime romaniste potevano richiedere uno spazio maggiore, considerando che la Curva Sud nella sua storia, ha fatto degli striscioni usa e getta un vero e proprio segno di distinzione, andando ben al di là dei confini dello stadio per arrivare a prendere posizioni su tematiche riguardanti la vita civile e l’attualità in genere.

Una decina di foto e la copertina sono i tocchi di colore di un libro meritevole di essere letto, sia per i tifosi della Lupa che per qualsiasi altro appassionato in genere. La Curva Sud, Roma ed i romanisti, passione, colore ed inventiva: tutto questo racchiuso in poco più di cento pagine.

Valerio Poli