Avezzano-Vastese 2-0, Semifinale Coppa Italia Eccellenza 2013/14Vastese-Avezzano in programma domenica alle 15.00 allo stadio Aragona sarà vietata alla tifoseria ospite. La Vastese ha ricevuto il fax in cui si specifica, che per motivi legati ad una antica e accesa rivalità, la vendita dei biglietti sarà riservata solo ai residenti della provincia di Chieti e di vietare quella per il settore ospite.

Quello che però non è chiaro ai dirigenti biancorossi è perchè se c’è quasta rivalità così datata ai tifosi biancorossi è stato permesso per tre volte consecutive di andare ad Avezzano e ai marsicani non è consentito di venire a Vasto.

Il documento arrivato dalla Lega Nazionale Dilettanti Abruzzo e firmato dal Prefetto di Chieti, Fulvio Rocco De Marinis, riporta a pagina 3 quanto segue: Considerato che è in programma domenica 16 febbraio 2014, presso lo stadio Aragona di Vasto, l’incontro di calcio Vastese-Avezzano, in merito al quale la Questura di Chieti, con nota in data 4 febbraio 2014 ha ravvisato profili di rischio a causa di antica e accesa rivalità tra le opposte tifoserie, sfociata, in passato, in atti di intemperanza e tafferugli;

Vista la determinazione n. 6/2014 del 6 febbraio 2014 con la quale il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive presso il Ministero dell’Interno, accertati i profili di rischio dell’incontro di calcio succitato, in relazione alle segnalate rivalità tra le opposte tifoserie, ha rappresentato l’opportunità, sentito il Questore di Chieti, di vietare la vendita dei tagliandi riservati alla tifoseria ospite. Pertanto la vendita dei tagliandi di ingresso potrà essere effettuata solo ai residenti della provincia di Chieti.

[Fonte: Zona Locale]