È stata una settimana particolare in quel di Modena: dopo la sconfitta per 3-0 a Carpaneto infatti, la società ha optato per l’esonero di mister Apolloni, nonostante la momentanea prima posizione in campionato. Al suo posto mister Bollini, con il quale si tenta d’invertire questa striscia di risultati negativi in cui la squadra canarina è incappata. A concorrere in questo tentativo di ripartenza si registra anche l’apporto dei gruppi principali della Curva Montagnani, che con un pacifico colloquio al termine della rifinitura del sabato, hanno confermato l’appoggio incondizionato alla squadra, in questo momento difficile.

L’appoggio confermato il sabato, si evolve in forma di tifo in una domenica in cui la curva modenese sembra ritornata in piena forma, dopo la prestazione opaca in quel di Carpaneto Piacentino, figlia anche del risultato in campo.

Molto bello l’inizio partita della sud modenese: a centro curva viene esposto lo striscione “CONQUISTIAMO INSIEME LA VITTORIA”, accompagnato dallo sventolio di bandierine a scacchi gialloblu, che si uniscono ai bandieroni dei gruppi sventolati nella parte alta, con i quali è stato possibile irrobustire il colore della Montagnani. Nell’immediato ingresso delle squadre in campo, torce e fumogeni completano la coreografia iniziale dei padroni di casa.

La voglia di sostenere i canarini in campo è alta, difatti la prestazione del primo tempo è positiva sotto ogni aspetto: centro curva bello animato in occasione di ogni coro levato dalla balconata, bandieroni sventolati nella parte alta della curva (di ottima fattura quello del gruppo AVIA PERVIA), un’ottima sciarpata durante l’immediata rete del momentaneo 1-0 del Modena, sono le cose da citare per questo primo tempo degli ultras modenesi.

Nella ripresa c’è qualche decibel in meno a seguito della rete incassata dalla squadra emiliana, ma bastano 2-3 manovre offensive per riaccendere il tifo. Nella parte finale della partita qualche bandierone fa ritorno nella parte bassa, ma lo sventolio rimane costante.

Segno tangibile del sostegno della curva modenese nei confronti della squadra lo si evince al fischio finale: se dagli altri settori del Braglia si alza qualche fischio (nonostante il pareggio in extremis dei canarini), la curva saluta con un grande applauso d’incoraggiamento la propria squadra. A margine, da segnalare sempre in Curva Montagnani la presenza degli amici veneziani col drappo CURVA SUD.

Settore ospiti deserto anche quest’oggi: una trentina di tifosi giunti da Lentigione trova spazio in tribuna laterale. Domenica prossima il Modena sarà alla volta dello stadio Parisi di Voghera per affrontare la formazione dell’Oltrepo, mentre il Lentigione ospiterà al Levantini la nuova capolista del girone D di Serie D, vale a dire la Pergolettese.

Francesco Passarelli